Attività svolta Europarlamentare

Qualificazione professionale: Studio di Economia

Anno di nascita: 1968

Afd Deputato al Parlamento europeoGruppo:  Lista federale

Chi è Christine Anderson?

Dalla sua pagina politica

Cari elettori,

ho 51 anni, sono madre di tre figlie di età compresa tra i 16 e i 22 anni. Mi sono diplomata al liceo, ho completato un apprendistato commerciale e ho studiato economia negli Stati Uniti. Negli Stati Uniti, ho ricoperto una posizione di leadership per una società commerciale operante a livello nazionale ed ero responsabile di un volume di scambi di 1,6 milioni di dollari USA. Dopo il mio ritorno in Germania, ho studiato legge a Gottinga. Dalla nascita della mia terza figlia, mi sono presa cura della mia famiglia come madre e casalinga, con la quale vivo a Limburg a,d. Lahn. Per contrastare la crescente erosione del libero stato costituzionale democratico da parte dei responsabili politici, ho deciso di contribuire a plasmare la politica attraverso l’impegno attivo e mi sono unita all’AfD nel maggio 2013. Dal 2016 sono presidente del gruppo parlamentare del consiglio distrettuale di Limburg-Weilburg.
Plasmata dalla storia della mia famiglia – mio padre è stato condannato a 25 anni di lavori forzati a Bautzen nell’ingiusto regime della RDT – ho capito molto presto che la libertà, la democrazia e lo stato di diritto non sono una cosa ovvia, ma un dono prezioso dei nostri genitori. Lo devo alla determinazione dei miei genitori di fuggire da questo regime comunista di governo per permettere ai loro figli di vivere in democrazia e libertà, di essere nati in “Occidente”. Attraverso frequenti visite nella RDT, ho dovuto sperimentare questo regime e i suoi metodi totalitari.
Oggi vedo con grande preoccupazione che ci stiamo avvicinando a queste condizioni e riconosciamo molti “strumenti” per mantenere il potere. Un’élite politica completamente disaccoppiata dal cittadino ignora il nostro stato costituzionale democratico liberale per forzare l’attuazione di una politica utopica e non mondana. Vediamo un progressivo smantellamento dei principi democratici elementari. Indispensabile in una democrazia è, per .B, il pluralismo delle opinioni, che è assicurato dalla libertà di espressione e dalla libertà di stampa garantite dall’articolo 5 GG. In quasi tutti i settori politici, tuttavia, i media rappresentano essenzialmente una sola opinione: quella del governo! Nel Global Compact for Migration, la stampa è persino apertamente incoraggiata a riferire in linea con gli obiettivi politici del governo e a presentare solo aspetti positivi della migrazione. I media che non si sottomettono a questa istruzione contraria alla Legge fondamentale dovrebbero poter annullare il sostegno finanziario.
Ritengo pertanto che il mantenimento e il ripristino della libertà, dello Stato di diritto e della democrazia sia il compito più urgente. Ciò include, in particolare, la salvaguardia della sovranità del popolo tedesco sancita dall’articolo 20 della Legge fondamentale. Mi adopero quindi molto per garantire che non vengano trasferiti ulteriori diritti di sovranità all’Unione europea e che i diritti di sovranità già trasferiti, che minano il libero diritto all’autodeterminazione del popolo tedesco, siano trasferiti indietro.
Voi, cari elettori, potete contribuire
a dare ai nostri figli il dono prezioso della libertà, della democrazia e dello stato di diritto: il vostro voto per l’AfD il 26 maggio – i vostri figli vi ringrazieranno!

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: