Fonte : DER TAGESSPIEGEL

Foto di repertorio

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen chiede un maggiore impegno per la protezione del clima. Ma lei stessa usa voli ultra-brevi.

La presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen (CDU) ha percorso una distanza di soli 50 chilometri in un jet privato. Il tempo di volo per il loro viaggio da Vienna alla vicina Bratislava a giugno era di soli 19 minuti. Il segretario generale dell’Associazione europea dei contribuenti, Michael Jäger, ha descritto il volo a corto raggio in un’intervista a “Bild”come un “peccato ecologico”. “È costato un sacco di soldi dei contribuenti, un sacco di tempo per le rotte da e per gli aeroporti e soprattutto: molta credibilità”. Secondo “Bild”, la distanza è più breve della distanza tra Colonia e Wuppertal o Amburgo e Lubecca. Il volo aveva oltre 1000 kg di CO2 Causato. L’immagine pubblica di Von der Leyen è plasmata dal Green Deal europeo, con il quale vuole rendere l’UE climaticamente neutra entro il 2050. Più di recente, ha detto all’inizio di questa settimana alla Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici a Glasgow: “Tutti noi, in tutto il mondo, dobbiamo accelerare molto di più”. Jana Schimke, membro del parlamento della CDU, ha anche ammonito l’ex ministro della Difesa: “Se vuoi il cambiamento, devi dare l’esempio. Altrimenti diventi poco plausibile”. In Germania, il divieto dei voli a corto raggio è stato discusso più e più volte negli ultimi mesi. Un portavoce della Commissione Ue ha giustificato il volo di von der Leyen: “Con partenza e arrivo in Belgio, c’erano sette paesi in due giorni in questo viaggio del presidente. Sono state esaminate alternative, ma non c’era altra opzione logistica”. Un viaggio in treno per questo percorso dura in media un’ora. Anche il primo ministro britannico Boris Johnson ha dovuto rispondere di accuse simili questa settimana. Domenica sera aveva volato dal vertice del G20 a Roma su un aereo Airbus noleggiato a Glasgow. Lo stesso aereo lo riporterà a Londra martedì, ha detto il suo ufficio. “Il carburante che usiamo è sostenibile e anche le emissioni sono compensate”, ha detto il suo portavoce. Secondo un rapporto del Daily Mirror, tuttavia, Johnson è salito immediatamente su un jet privato ed è volato a una cena in un club esclusivo di Londra, la cui iscrizione è riservata agli uomini. Si dice che abbia incontrato l’ex caporedattore del “Daily Telegraph” e dichiarato scettico sul cambiamento climatico Charles Moore. Quella stessa sera, von der Leyen volò a Riga con un aereo privato. “Inoltre, c’erano preoccupazioni sull’utilizzo di voli di linea o treni a causa di Corona”, ha detto il portavoce di von der Leyen. Inoltre, i viaggi verso gli Stati membri sono essenziali anche per dimostrare ai cittadini dell’UE che l’UE svolge un ruolo importante nell’affrontare la crisi del coronavirus. Tuttavia, l’eurodeputato tedesco Martin Schirdewan non era convinto. “Le belle parole e le azioni reali sono sempre state lontane con il presidente della Commissione von der Leyen”, ha commentato il co-capo del Partito della Sinistra in Parlamento. I leader europei hanno cessato di essere modelli di ruolo. In questo modo, la credibilità della politica europea viene definitivamente persa.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: