Per la serie tutto il mondo è paese: i tangentari sembra che ci siano anche in India

NUOVA DELHI: Fonte “The Time Of India”

Il portale di notizie francese Mediapart ha, in un nuovo rapporto, presunti pagamenti ricevuti dall’intermediario Sushen Gupta di Dassault Aviation per aver influenzato la vendita di aerei da combattimento Rafale in India e pubblicato documenti lunedì sostenendo che si tratta di “fatture fasulle” sollevate da Gupta contro il produttore di Rafale e che ha ricevuto 7,5 milioni di euro come tangenti tra il 2007 e il 2012.Mentre il rapporto menziona la vendita di 36 jet,  come è stato fatto dal governo NDA, il periodo in esame coincide con il mandato dell’UPA. I presunti pay-off ricevuti da Gupta per “facilitare” l’affare Rafale durante il regime UPA sono stati confermati da fonti delle agenzie investigative, che hanno affermato che un’indagine è in sospeso poiché l’indagine in corso contro l’intermediario è limitata al caso di corruzione Agusta-Westland. Un FIR separato deve essere registrato nei pay-off di Rafale e che coprirà Gupta e i suoi benefattori, ha detto una fonte. Le tangenti sono state pagate a Gupta attraverso la sua entità mauriziana Interstellar, secondo il sito web francese, sotto forma di “dubbi contratti IT”. Gupta è uno dei principali accusati del presunto riciclaggio di tangenti crore di Rs 423 ricevute nell’affare AgustaWestland VVIP chopper. È interessante notare che presumibilmente aveva ricevuto gran parte dei pay-off dell’accordo sull’elicottero VVIP attraverso la sua Interstellar Technologies Ltd. Gupta con sede a Mauritius è stato arrestato da ED nel 2019 nel caso. Nel suo foglio di accusa depositato contro Gupta in seguito, ED aveva affermato che le tangenti di AgustaWestland si spostavano da una società all’altra come spese di consulenza. Da entità tunisine, i proventi della tangente sono stati trasferiti a Interstellar Technologies a Mauritius.Dassault Aviation aveva negato ad aprile tutte le accuse di pay-off nella sua fornitura di 36 jet Rafale all’India.
Si può ricordare che il regime UPA aveva selezionato Dassault Aviation per la fornitura di 126 aerei da combattimento, ma non ha potuto concludere l’accordo a causa delle differenze sui costi di manutenzione e di altre questioni che hanno visto i negoziati trascinarsi per diversi anni. L’accordo è stato riformulato come contratto da governo a governo da NDA e rinegoziato a 36 combattenti nel 2016. Dopo accuse di prezzo eccessivo e gratificazione, l’accordo è stato approvato dalla Corte Suprema e dalla CAG con quest’ultima che ha concluso che era un po ‘meno del 3% in meno rispetto ai termini discussi dall’UPA.

4 bambini morti nell’incendio dell’ospedale di Bhopal: News disponibile nella pagina SOCIAL solo agli iscritti al sito (l’iscrizione è gratuita)

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: