Fonte : LentaRu

L’ironia è il sale della Vita

Non se ne poteva più di banali gelatini, di panini dietetici gratis con bevande pagate a parte, di pinte di birra elargite “ad minchiam” per convincere le persone a vaccinarsi.

Finalmente l’Austria, in linea con la sua politica razzista nei confronti dei non vaccinati, continua ad adottare la linea “HARD” (nel vero senso della parola) per convincere i reticenti a vaccinarsi, prendendoli per il pis…lo.

Dal giornale online LentaRu:

Nel bordello austriaco si è iniziato a vaccinare contro il coronavirus

Nel bordello austriaco ha aperto un punto di vaccinazione contro il coronavirus. Secondo la pubblicazione Heute, le persone hanno iniziato a essere vaccinate in una delle istituzioni situate a Vienna.

Il direttore del bordello Peter Laskaris (Peter Laskaris) ha detto che non solo gli uomini possono essere vaccinati. “Certo, donne e bambini non possono entrare nel bordello, ma noi l’abbiamo previsto. C’è un ingresso separato all’ufficio vaccinazioni”, dice il canale NTV. Si noti che a tutti i vaccinati, verrà dato un buono per pagare i servizi di un bordello per 30 euro.

Purtroppo non hanno rilasciato alcun dettaglio sulla quantificazione della consumazione, ma in linea con la Politica razzista (o misogena) austriaca di questi tempi Covid(iani), non hanno previsto offerte speciali per il sesso femminile.

L’offerta commerciale risulta momentaneamente carente per il genere femminile: per convincere le donne austriache a vaccinarsi, forse gli austriaci nomineranno un apposito Comitato Tecnico Scientifico per studiare Offerte Speciali altrettanto HARD, nella speranza che siano altrettanto persuasive.

Se pensavate di aver toccato il fondo….. vi sbagliate di grosso…… chi governa, può andare ben oltre

(P.S.: gli austriaci meritano sicuramente dei politici migliori di quelli che attualmente li governano)

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: