L’OCSE parlava degli studenti italiani: ma se gli studenti non capiscono quello che leggono, cosa dobbiamo pensare delle persone che da anni ormai non studiano più?

Il Sistema lo ha capito molto bene, perchè ormai addestra il cittadino/elettore con la TV a spegnere completamente il cervello, con programmi televisivi idonei a persone affette da demenza senile: Il grande fratello, l’isola di famosi, il calcio, le gare di formula uno e moto GP, la D’Urso, la De Filippi, Fabio Fazio etc. etc.

E’ stato condotto un piano di rincoglionimento di massa da 40 anni a questa parte e oggi, il Sistema, sta raccogliendo i frutti di quello che ha seminato.

Il Sistema è ormai convinto che l’opera di spegnimento dei cervelli è quasi conclusa, e nella sua spocchiosità, le informazioni comunque le passa al cittadino, nell’arrogante consapevolezza che il medesimo non le legge, e anche se le leggesse, non capirebbe comunque nulla.

Ebbene …….. lasciamoglielo credere.

Dal gennaio 2020 il Governo ti impone di sacrificare le tue libertà: prima ti chiede di aspettare 15 gg; poi un mese; poi ti chiede di sacrificare il Natale per goderti la Pasqua per poi fregarci anche a Pasqua……… e così via, fino a oggi

Sono due anni che ci prendono per i fondelli: adesso hanno prorogato l’emergenza fino a dicembre 2021, ma parlano già di allungare il brodo fino a Marzo 2022 per poi dilatarlo fino a Giugno 2022 (come sembra abbia già fatto la Francia), e così via: vita natural durante

Come tutti sanno, il decreto legge del 17 Marzo 2020 prevedeva “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19.” , come potete verificare direttamente dal sito di Normattiva, della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Nello stesso decreto al link della Presidenza del Consiglio, l’art. 2 (Potenziamento delle risorse umane del Ministero della salute) prevede quanto segue:

“1. Tenuto conto della necessita’ di potenziare le attivita’ di vigilanza, di controllo igienico-sanitario e profilassi svolte presso i principali porti e aeroporti, anche al fine di adeguare tempestivamente i livelli dei servizi alle nuove esigenze sanitarie derivanti dalla diffusione del COVID-19, il Ministero della salute e’ autorizzato ad assumere con contratto di lavoro a tempo determinato con durata non superiore a tre anni, 40 unita’ di dirigenti sanitari medici, 18 unita’ di dirigenti sanitari veterinari e 29 unita’ di personale non dirigenziale con il profilo professionale di tecnico della prevenzione, appartenenti all’area III, posizione economica F1, del comparto funzioni centrali, da destinare agli uffici periferici, etc. etc. …..”

Nel comma 2 dello stesso articolo riporta:

“2. Per far fronte agli oneri derivanti dall’attuazione del comma 1, e’ autorizzata la spesa di euro 5.092.994 per l’anno 2020, di euro 6.790.659 per gli anni 2021 e 2022 e di euro 1.697.665 per l’anno 2023. Ai relativi oneri si provvede, quanto a 2.345.000 euro per l’anno 2020, a 5.369.000 euro per l’anno 2021, a 2.000.000 di euro per ciascuno degli anni 2022 e 2023, mediante corrispondente riduzione dello stanziamento del fondo speciale ………..”

Ora la domanda è d’obbligo:

Se il presunto stato di emergenza dovesse finire nel dicembre del 2021 (come ulteriormente prorogato dall’ultimo decreto legge), perchè nel 2020 venivano accantonati fondi per l’emergenza fino al 2023 compreso?

Qualcuno pensa veramente che questo stato di emergenza finisca al 31 dicembre 2021?

Intanto il Sistema cerca di ridicolizzare e silenziare le voci del dissenso con ogni mezzo (vedi i divieti di manifestare in piazza, vedi i Daspo urbani a chi manifesta pacificamente, vedi la violenza verbale nei salotti televisivi nei confronti di chi non si allinea etc. etc.).

Fonte della normativa : Presidenza del Consiglio dei Ministri

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: